Good news.
«Se il successo risponde alle cure che prodigo per questa musica, sarò per lo meno impalato».
Come sua abitudine (nel 1828, a proposito del “Guglielmo Tell”) Gioacchino Rossini alzava ironicamente i toni.
Ma qui tocca rimanere nella macabra metafora perché è giunto il momento di impalare il regista Gionata Zanetta, la sceneggiatrice Giuliana Altamura e il produttore Christian Gilardi per i due recenti premi guadagnati da “Rossini – musica per il palato”: vincitore per la categoria Food movie al Food Film Fest Bergamo e “best animation” al Sicily Web Fest.
Una scommessa che sembra quindi vinta – quella di unire musica classica e tradizione gastronomica in un cortocircuito social molto contemporaneo – e che ha potuto giovarsi della complicità di Mattia Sartoni, Francesca Porrini, Ugo Fiore, Igor Horvat, Massimiliano Lotti e Tea Velti.
(per chi se lo fosse perso, il link alla serie è questo: https://www.rsi.ch/web/serie/cultura/musica-per-il-palato/ oppure l’appuntamento è per il 31 dicembre 2019 – dopo aver banchettato a maccheroni, Tacchino farcito e Tournedos – su Rai5)

Max Lotti : Recording @ casamedusa